housing

L’housing sociale diocesano nasce dal bisogno riscontrato sul territorio di avere degli spazi in cui accogliere persone che si trovano in difficoltà abitativa.

Ci sono tre tipologie di intervento che si differenziano in base alle necessità e ai profili di chi è accolto:

  • accoglienza di 1° livello: accoglie gratuitamente persone di sesso maschile con importanti problemi economici ed abitativi, in generale prive di reddito; la sede di accoglienza (dormitorio) è ubicata in via Bernardino da Feltre, 11; l’accesso è subordinato a un colloquio preliminare da parte degli operatori del Centro d’Ascolto e dell’équipe specifica per la verifica dei requisiti richiesti;
  • accoglienza di 2° livello: accoglie persone titolari di un reddito non inferiore a una pensione di invalidità civile, con temporanea difficoltà abitativa, che necessitano di un accompagnamento per reinserirsi autonomamente nella società civile; un’équipe, appositamente costituita, seleziona le candidature provenienti dal Centro d’Ascolto diocesano cui vengono inviate le persone dai servizi territoriali pubblici o privati. Il servizio di accoglienza è disponibile in Casa Laurenti, via S.G. al Forte 9/11;
  • accoglienza di 3° livello: accoglie persone o famiglie economicamente autonome, ma in temporanea difficoltà abitativa, in appartamenti appositamente messi a disposizione da privati o da altri enti. Alle persone è richiesto un contributo per le spese ordinarie di manutenzione delle case e il pagamento per intero delle utenze.

Per info:

areahousing@caritaspavia.it